Home

Il Master Universitario di secondo livello in “Tutela giurisdizionale nelle controversie di diritto pubblico (giurisdizione amministrativa, giurisdizione ordinaria, giurisdizione contabile e giustizia sportiva)”, istituito dall’a.a. 2017-2018, è proposto dal Dipartimento di Scienze Giuridiche della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Roma “Sapienza”.

L’obiettivo del Master è quello di fornire una formazione completa in merito alle controversie di diritto pubblico e alle modalità predisposte per la loro risoluzione nell’ambito delle varie giurisdizioni competenti. Il Master è diretto ai neolaureati e professionisti al fine di sviluppare una conoscenza approfondita e ad ampio raggio di tutte le problematiche concernenti dette controversie attraverso l’acquisizione degli strumenti tecnici, non solo processuali, idonei a tale scopo. L’approccio avrà ad oggetto anche le relative questioni sostanziali, bilanciando le stesse con i connessi profili tecnico-processuali. 

In particolare, esso si rivolge a coloro che:

  • intendono acquisire competenze per svolgere la professione forense davanti alla giurisdizione ordinaria, amministrativa, contabile e nell’ambito della giustizia sportiva, anche ai fini della preparazione dell’esame di abilitazione alla professione di avvocato e al patrocinio dinnanzi alle magistrature superiori; 
  • sono interessati ad acquisire le competenze per la carriera di magistrato ordinario, amministrativo, contabile; 
  • hanno intenzione di sviluppare le proprie conoscenze in relazione allo studio del processo amministrativo; 
  • intendono intraprendere l’attività di assistente giudiziario o di udienza.

 

Le lezioni si terranno nei giorni di venerdì e sabato.

La sede di svolgimento del Master è nella Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” in Piazzale Aldo Moro, 5 – 00185 Roma.

Il percorso formativo ha durata annuale (12 mesi circa), corrisponde a 60 crediti formativi universitari (CFU) ed è articolato in moduli didattici suddivisi in lezioni frontali su temi generali e puntuali; in lezioni aventi a oggetto la trattazione di materiale giurisprudenziale, ovvero nella redazione dei principali atti processuali, dal ricorso alla sentenza, all’atto di appello per ciascuno dei settori individuati, nonché in conferenze e seminari di approfondimento.